Search User Login Menu

Fornitori privati per la sanità
4916

Fornitori privati per la sanità

Mestre, 18-21 febbraio 2020

Il SSN italiano, ispirandosi a un modello di tipo Beveridge, è fondato su due pilastri: quello dell’universalità e della solidarietà. Universalità significa accesso di tutti i cittadini italiani, con alcune estensioni anche ai pazienti stranieri, alle prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione indicate nei livelli essenziali di assistenza (LEA), che in realtà contengono la maggior parte delle prestazioni sanitarie. La solidarietà, invece, è collegata al finanziamento della spesa pubblica tramite la fiscalità generale.
Il valore della composizione mista degli erogatori del SSN, ha consentito, dapprima, di integrare le lacune della rete degli ospedali pubblici, e poi di attivare meccanismi di emulazione verso l’eccellenza della qualità, indipendentemente dalla natura del soggetto erogatore, consentendo l’esercizio della libera scelta del cittadino-paziente con la necessità di promuovere meccanismi virtuosi che riducano gli sprechi. Questo corso è rivolto a coloro i quali vogliono approfondire le peculiarità della componente privata del nostro SSN.

 

Il corso si propone di promuovere e trasferire conoscenze chiave sul SSN: dal quadro normativo di riferimento con un focus sul settore socio-sanitario, alle criticità del sistema stesso; dalle perfomances della componente di diritto privato del SSN, alla spesa sanitaria in Italia; dai Sistemi sanitari dei principali Paesi europei, fino alla legislazione sanitaria in Veneto; dalla legge Gelli sulla responsabilità medica, alla comunicazione in sanità.

Il corso è strutturato in lezioni frontali caratterizzate da un forte approccio interattivo che prevedono esercitazioni teoriche e pratiche, lavori di gruppo e simulazioni su problematiche specifiche.

In allegato la brochure per avere maggiori informazioni sul corso.

Previous Article Cosa e come cercano gli utenti online riguardo alla salute?
Next Article Le novità sul lavoro della settimana
 
Back To Top