Search User Login Menu

Ginevra
995

Ginevra

Study Tour 2023

Il 27, 28 e 29 novembre 2023, si è tenuto a Ginevra l'ultimo Study Tour dell’Aiop Giovani, un appuntamento annuale che ha l'obiettivo di fornire ai membri della sezione young di Aiop la possibilità di approfondire il funzionamento dei diversi sistemi sanitari stranieri, di creare rapporti collaborazione con le istituzioni locali e apprendere le best practice messe in atto nelle strutture ospitanti.  L’esperienza di studio all’estero risulta particolarmente importante sul piano esterno perché contribuisce a promuovere in giro per il mondo le attività di Aiop giovani, ponendola come un interlocutore serio ed affidabile, ma assume rilievo anche sul piano interno, offrendo l’opportunità di sviluppare sempre di più il senso di community in seno all’Associazione.

La trasferta in Svizzera ha offerto ai giovani di Aiop l'opportunità visitare le strutture del CERN, l'Organizzazione europea per la ricerca nucleare nata nel 1954, sede del più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle, e le strutture sanitarie Ginevrine. La delegazione Aiop giovani si è recata in visita all’Ospedale Universitario di Ginevra (HUG), uno dei 5 ospedali universitari della Svizzera e struttura sanitaria di riferimento a livello nazionale ed internazionale, che riunisce 10 tra ospedali pubblici e cliniche, oltre a 30 ambulatori in tutto il Cantone di Ginevra.

L’incontro ha visto un primo momento di presentazione e confronto sul sistema sanitario svizzero e sulla Mission dell’Ospedale incentrata su 3 aree, come di seguito descritto, per proseguire poi con la visita e la presentazione dello Swiss Foundation for innovation and training in surgery (SFITS).

La Svizzera è una confederazione di 26 Cantoni, ciascuno con la propria politica e pianificazione sanitaria, ma con un unico sistema assicurativo obbligatorio. Il Sistema sanitario risulta perciò decentralizzato a livello organizzativo, ma con un framework normativo comune a livello nazionale. Il costo delle prestazioni sanitarie viene coperto, quindi, per una parte pari a circa il 45% dall’assicurazione obbligatoria di ciascun cittadino, per il 55% circa dall’autorità pubblica e per la parte addizionale, derivante ad esempio dalla possibilità di scelta del medico o dai comfort alberghieri, da assicurazioni aggiuntive che i cittadini stipulano o dalla spesa out-of-pocket degli stessi. Il sistema sanitario rappresenta, inoltre, un tassello molto importante dell’economia svizzera dando occupazione a circa il 13% della popolazione in età lavorativa e cubando circa il 12% del PIL in termini di costo, a fronte di una media europea del 9,9%.

Con riferimento alla Mission dell’ospedale, è stato evidenziato come le attività del HUG siano focalizzate su 3 aree in cui la Struttura costituisce un’eccellenza a livello internazionale:

  1. l’erogazione di servizi sanitari ai cittadini: l'HUG risponde ai bisogni sanitari di una comunità di 500.000 persone con ulteriori pazienti provenienti da altre regioni della Svizzera e dall'estero.  Con un numero di letti pari a 2.109, gestisce 250.000 casi di emergenza l'anno, 60.000 ospedalizzazioni, 25.000 interventi chirurgici e 4.000 nascite.
  2. l’insegnamento, in quanto struttura universitaria: in collaborazione con la Facoltà di Medicina e le scuole professionali, l'HUG accoglie ogni anno in formazione 600 medici, 800 operatori sanitari e 1.200 medici tirocinanti.
  3. l’attività di ricerca: in stretta collaborazione con la Facoltà di Medicina dell’Università di Ginevra (FR), l’HUG conduce la ricerca medica di alto livello e contribuisce attivamente al progresso della medicina attraverso la ricerca avanzata nelle discipline mediche e sanitarie.

Nel corso della seconda parte della visita, la delegazione Aiop giovani ha avuto la possibilità di visitare lo Swiss Foundation for innovation and training in surgery (SFITS). Una piattaforma multidisciplinare e modulare progettata per simulare condizioni di vita reale e fornire un ambiente di formazione sicuro e controllato ai professionisti che lavorano nelle sale operatorie.

La chirurgia sta attraversando grandi cambiamenti con lo sviluppo di tecniche minimamente invasive, l’integrazione della robotica e delle immagini 3D. Tutte le specialità chirurgiche e interventistiche hanno beneficiato di questi progressi e sono diventate più precise e sicure.

Allo stesso tempo, questi progressi richiedono adattamento e formazione continua dei professionisti della sala operatoria. Che siano principianti o esperti, i professionisti si confrontano oggi con nuovi gesti, tecniche e tecnologie che comportano un costante sforzo per padroneggiare strumentazioni e attrezzature nuove e sofisticate.

È in questo contesto che gli Ospedali universitari di Ginevra (HUG) hanno deciso di creare e sostenere la Fondazione Svizzera per l'innovazione e la formazione in chirurgia (SFITS).

Attraverso lo SFITS, l’ambizione dell’HUG è quella di rafforzare la propria posizione nella formazione e nell’istruzione dei professionisti di domani, migliorare l’assistenza sanitaria ai pazienti e promuovere progetti di ricerca innovativi per contribuire a creare trattamenti nuovi ed efficaci.

Previous Article Study Tour. Geneva University Hospital (HUG)
Next Article UNINT - Alta formazione master gestione sanitaria
Back To Top