Search User Login Menu

IMPatto Giovani
755

IMPatto Giovani

Il 2021 nella percezione dei giovani imprenditori, professionisti e manager

Michele Nicchio, Presidente nazionale Aiop Giovani

Stiamo vivendo un momento storico caratterizzato da una sfida globale senza precedenti per i sistemi economici e sociali. Sappiamo che quanto accaduto fino al 2019 resterà alle nostre spalle, ci sarà di insegnamento, ma va ripensato.
Per noi professionisti e imprenditori e manager è oggi necessario avviare nuovi processi di riflessione sulle conseguenze che la pandemia ha determinato nel mondo produttivo, rivoluzionando modelli organizzativi e gestionali con capacità di reazione e visione.
Per questo, Aiop Giovani ha deciso di aderire con entusiasmo a IMPatto Giovani, progetto di confronto tra tutte le principali Organizzazioni giovanili di imprenditori, manager e professionisti, avviato dai Giovani Imprenditori Confindustria e Federmanager Giovani, insieme ad altre 12 associazioni oltre alla nostra, con l’obiettivo di trovare risposte condivise a problemi condivisi.
Come primo obiettivo IMPatto Giovani c’è la realizzazione del Focus, cui ti chiediamo di partecipare, che coinvolge le basi associative di tutte le organizzazioni partecipanti e riguarda la fiducia nel 2021, le aspettative di investimento, lavoro, crescita, le priorità per il Recovery Fund e le criticità da superare per far ripartire il Paese.
Ti chiediamo quindi di dedicare 20 minuti del tuo tempo alla compilazione del presente questionario: il tuo supporto e la tua attenzione sono fondamentali per la riuscita di questa iniziativa (clicca qui per accedere e compilare il questionario).
Il rapporto finale con i risultati della ricerca sarà presentato ufficialmente a febbraio 2021 e rappresenterà una cartina di tornasole del sentiment che attraversa la classe dirigente giovane italiana.
Vogliamo rendere visibile a tutti, la percezione dei giovani imprenditori, manager e professionisti: veniamo spesso invocati, citati, decantati, ma raramente consultati. Per evitare di essere fraintesi nell’anno che si annuncia storico – tra crisi e piani straordinari – dobbiamo farci carico di dire quello che pensiamo, tutti insieme.

Share

Print
Back To Top